Rientro a scuola: come prepararsi al meglio

Il rientro a scuola, dopo una pausa piuttosto lunga come le vacanze invernali, è sempre un momento di grande stress, non solo per i bambini ma anche per noi genitori.

Mentre i bambini sono pieni di eccitazione e nervosismo da rientro, noi genitori sino pieni di pensieri: ce la farò a riprendere la solita routine senza fatica? Avrò aiutato abbastanza il mio bambino con i compiti? Ci saremo goduti davvero appieno ogni momento o potevamo fare qualcosa di diverso?

Per aiutarti a eliminare questi pensieri e aiutare tuo figlio a prepararsi per il rientro a scuola dopo una lunga pausa, tutto ciò di cui avete bisogno sono un po’ organizzazione e programmazione. Come?

10 SUGGERIMENTI PER UN RIENTRO A SCUOLA SENZA STRESS

Ripristinate la routine del sonno

Per evitare di impazzire nelle prime settimane di rientro dietro a bambini troppo assonnati già al risveglio, iniziate qualche giorno prima a riprendere gli orari scolastici per quel che riguarda la routine del sonno, sia per andare a letto che per il risveglio.

Ricontrollate insieme il materiale scolastico

Nei primi mesi di scuola di sicuro alcuni materiali si sono consumati e altri si sono persi, questo è il momento giusto per controllare gli astucci e sistemare e sostituire i materiali mancanti. Coinvolgete i bambini in questa operazione così da responsabilizzarli verso il loro materiale.

Adottate gli orari scolastici per tutta la giornata

Qualche giorno prima del rientro a scuola cominciate ad adottare gli orari scolastici nella gestione della giornata, non solo quindi l’ora del risveglio e della messa a letto, ma anche quella dell’uscita da casa, quella del pranzo o dell’uscita da scuola. Aiutatevi pianificando ad hoc attività che coinvolgano il bambino negli stessi orari in cui di solito è a scuola.

Controllate i compiti e affrettatevi a finirli

E’ ora di fare il punto, quanti compiti sono stati fatti? Quanti mancano? Cosa possiamo fare in questi giorni? Cosa invece possiamo fare nei primi giorni di rientro a scuola? Stabilite con loro una tabella di marcia e rispettatela.

Preparatevi all’imprevisto

E se il primo giorno di scuola è malato? Se si ammala nella prima settimana? Avete già avvisato i nonni o la baby sitter del rientro a scuola? Vi siete organizzati con loro in caso di imprevisto? Avere già una risposta a tutte queste domande aiuta a predisporre un rientro più sereno per tutti.

Etichette-termoadesive-Stikets

Fate il punto sulle attività extra scolastiche

Quali attività ricominciano? Quando? Fino a quando vanno avanti? Non tutti i corsi ricominciano dopo le feste e spesso alcuni terminano con la fine di gennaio. Avere già pensato cosa fare in questi casi? Programmare i pomeriggi dopo scuola per tempo aiuta a ridurre lo stress sia del genitore che del bambino.

Spegnete la TV e i videogiochi

Per molti bambini durante le vacanze invernali videogiochi e programmi TV sono concessi senza limiti. Se il videoschermo è stato un compagno fedele di vostro figlio in queste vacanze, cominciate a diminuire le ore che passano a guardarlo per facilitare il rientro tra i banchi di scuola, dove la TV non esiste almeno per 8 ore consecutive.

Rivedete tutte le informazioni relative alla scuola

Le variabili, nella scuola sono sempre tante, approfittate di questo momento per controllare che sia tutto a posto. Se usano i mezzi pubblici per andare a scuola, gli orari sono confermati? Se vanno a piedi accompagnati, il servizio riprende subito? Quando è prevista la riunione per la consegna della pagella? E per i colloqui con gli insegnati? Segnate le date sull’agenda e prendere un permesso per tempo. I moduli per le emergenze sono tutti compilati? L’assicurazione ancora attiva? In caso negativo, provvedere a sistemare queste incombenze.

Organizzatevi

Il modo migliore per prepararsi al ritorno a scuola è l’organizzazione. Con la scuola ricominciano una grande quantità attività che possono mettere a dura prova tutta la famiglia. La scrivania per i compiti è a posto? La cartella è pronta? Il diario? L’astuccio? Organizzare lo spazio scolastico può aiutarvi a eliminare tutto il disordine accumulato e rendere la vita meno stressante.

Prendete appuntamento per il bilancio di salute

Quando avete visto l’ultima volta il vostro pediatra? Sono certa che al telefono lo avrete sentito diverse volte, ma da quanto tempo non fate un bilancio di salute ai vostri figli? L’ideale sarebbe farlo almeno una volta all’anno e farlo coincidere con l’inizio anno è un ottimo sistema per ricordarselo poi in futuro. Approfittate anche per fare il punto sul piano vaccinale.

Iniziare qualche giorno prima a prepararsi per l’inizio della scuola vi farà iniziare senza stress, nonostante le lunghe settimane a casa!

Ultimo ma non meno importante: ricordatevi di programmare le merende per tempo, cercando sempre di offrire loro alternative sane e nutrienti!