Giochi di gruppo per bambini di 6/8 anni

Tra i 6 e gli 8 anni i bambini diventano particolarmente ricettivi ai giochi di gruppo. Questo tipo di giochi sono importanti perché offrono ai bambini l’opportunità di sviluppare maggiormente le loro abilità sociali.

A differenza delle attività statiche – come guardare la televisione o giocare ai videogiochi – i giochi di gruppo permettono ai bambini di disperdere in modo intelligente l’energia in eccesso e, al tempo stesso, interagire con i loro coetanei.

Giochi di gruppo per bambini

Le belle statuine

Si può giocare sia in casa che all’aperto. Chiedete ai bambini di formare una linea, scegliete quindi un giocatore come “scultore”.

Lo scultore si mette al centro della stanza e, uno per uno, gli altri bambini si avvicinano a lui. A questo punto lo scultore prende entrambe le mani del bambino e la fa roteare delicatamente, quindi la lascia andare.

Il bambino – statua bambina fa una giravolta su sé stesso e, mentre si allontana, si blocca in quella che sarà la posizione della sua statua. Questo si ripete fino a quando tutti i bambini sono statue.

Vince chi riesce a tenere la posizione della statua più a lungo e diventa lo scultore per il turno successivo.

Palla chiama..

Anche questo gioco si può fare sia all’aperto che al chiuso, anche se occorre avere uno spazio medio / grande a disposizione.

Un bambino sta al centro, mentre gli altri partecipanti si mettono in cerchio attorno a lui. Il bambino che sta al centro lancia in aria una palla di gomma e, quando questa colpisce il suolo, dice il nome di uno degli altri partecipanti. Chi è stato nominato deve prendere la palla al volo prima che rimbalzi di nuovo a terra. Se afferra la palla al volo, va lui al centro della stanza a lanciare la palla.

Se notate che la palla fa rimbalzi troppo piccoli e i bambini non hanno abbastanza tempo per prendere la palla, dite al bambino di dire il nome del bambino prescelto prima di lanciare la palla in aria.

Gioco delle categorie

I bambini si mettono tutti in cerchio, uno di loro ha la palla in mano e decide la “categoria”: ad esempio dolci, animali carnivori, lavori, colori, numeri pari..

A questo punto lancia la palla ad un altro giocatore che deve dire il nome di un oggetto che appartiene a quella categoria (ad esempio per la categoria dolci: gelato, torta alla frutta, brioche..)

Il gioco continua finché un giocatore non riesca a trovare il nome di un oggetto che fa parte di quella categoria. A questo punto avete due possibilità: o quel giocatore sceglie una nuova categoria e il gioco prosegue, oppure quel giocatore viene eliminato e passa la palla al giocatore alla sua destra che sceglie una nuova categoria e si prosegue così finché non resta un solo giocatore, che a quel punto sarà il vincitore.

Bowling casalingo

Il bowling è un gioco che in genere piace molto ai bambini ma in cui si cimentano di rado, ecco allora una versione casalinga di sicuro successo!

Prendete 10 oggetti simili tra loro e leggeri (tipo 10 scatole di cereali, 10 bottiglie di plastica, 10 lattine, 10 peluche..) e mettetele nella classica posizione delle palle da bowling.

Crea una linea a terra con lo scotch e chiedi ai bambini di non superarla quando lanciano. A questo punto a turno dovranno lanciare la palla e cercare di abbattere il maggior numero di oggetti possibili.

Verrà assegnato 1 punto per ogni “birillo” abbattuto e alla fine del gioco si sommeranno tutti i punti ottenuti, chi ne colleziona il numero maggiore avrà vinto.