10 giochi di carnevale da fare in casa

Le feste di carnevale sono sempre molto attese dai bambini, che in genere amano molto travestirsi. Perchè allora non organizzarne una a casa?

Una festa ben riuscita, non passa solo dagli allestimenti, ma anche da quanto i bambini si sono divertiti: ecco allora qualche idea per intrattenerli, senza correre così il rischio che si annoino!

Giochi di carnevale per bambini

Questi giochi sono adatti a tutti i bambini, sia quelli piccini, che quelli un po’ più grandi, basta semplicemente modificare il livello di difficoltà della sfida.

PESCA ALLA PAPERA

Per questo gioco avrete bisogno di peperelle di gomma, pennarelli indelebili e una piccola piscina o un catino di plastica.

Contrassegnate la parte inferiore di ogni papera di gomma con un punto e attendete che il segno fatto a pennarello si asciughi. Naturalmente i punti rappresentano il tipo di premio che il bambino vincerà, ad esempio un punto rosso potrebbe significare un premio in caramelle e un punto blu potrebbe rappresentare un piccolo giocattolo. Se avete un super premio da assegnare, segnate solo una delle papere con un colore diverso, come ad esempio il verde.

Ora riempite la piccola piscina o il catino con dell’acqua: una volta che le anatre sono asciutte, aggiungetele all’acqua. Le papere ovviamente galleggiano e ogni bambino avrà la possibilità di scegliere un’anatra. Dopo aver tirato fuori la papera dall’acqua, giratela per vedere il punto colorato e assegnare il premio. A seconda del numero di bambini e di papere disponibili, scegliete quante papere far pescare ad ogni bambino.

PIOGGIA DI MONETE

Questo gioco è piuttosto semplice: mettete un bicchiere (potete scegliere se usare un tazzina da caffè oppure bicchiere o un boccale a seconda di quanto volete rendere difficile il gioco) sul fondo di un catino vuoto. A questo punto riempite il bicchiere con dell’acqua e alcune monete per ancorarlo e poi riempite tutto il catino con l’acqua.

A questo punto, a turno, ogni bambino deve lanciare la monete nel catino e cercare di centrare il bicchiere. Potete lasciare anche più monete ad ogni bambino e organizzare un vero e proprio torneo a punti.

SCOPPIA IL PALLONCINO

Per questo gioco avrete bisogno di palloncini, puntine, freccette e.. un muro!

Scopo del gioco è quello di scoppiare il maggior numero di palloncini possibile: a seconda del punteggio finale, i bambini riceveranno un premio.

Una cosa carina da fare, se avete tanti palloncini a disposizione, è quella di immaginare anche di costruire delle immagini: un fiore, un frutto, una casetta, un’ape.. così che l’installazione dei palloncini sia anche bella da vedere (almeno finché non ci giocate!)

Se invece non avete a disposizione molti palloncini, create delle carte premio da mettere coperte sotto ogni palloncino. Ad ogni palloncino, quindi, corrisponderà un premio diverso che verrà rivelato solo nel momento in cui i bambini faranno scoppiare quel palloncino.

ANDIAMO A PESCARE

Questo gioco è ideale per i bambini più piccoli: create una canna da pesca con un bastone e una corta. Nella parte terminale della corda fissate una molletta e chiedete al bambino di lanciare la canna oltre un muro che avrete creato ad hoc (un po’ come se la canna venisse davvero lanciata in acqua).

Dall’altra parte del muretto (ma va benissimo anche un tavolo o una fila di sedie) ci sarà un adulto nascosto, che attaccherà di volta in volta un premio diverso. Quando il premio è attaccato basterà tirare un po’ la corda per far capire al bambino che ha “pescato” e che può sollevare la canna da pesca.

CACCIA ALL’UOVO

Questo gioco potrebbe creare un po’ di caos in casa, ma il successo è assicurato! Se aveste la possibilità di farlo all’esterno, come ad esempio sul terrazzo o in giardino, sarebbe perfetto.

Ecco cosa serve: sabbia, palline di plastica (sono perfette quelle delle sorpresine degli ovetti) e un contenitore (ad esempio una piscinetta o un grosso catino).

Mettete dei piccoli regali all’interno degli ovetti (se avete dei regali che non entrano nell’ovetto, metteteci un bigliettino che li descriva) e nascondeteli nella sabbia che avrete messo, nel frattempo, all’interno della piscina o del catino. Assicuratevi che siano ben coperti e invitate i bambini a scavare alla ricerca delle uova. Per evitare il caos, il mio consiglio è quello di far avvicinare al catino uno o due bambini alla volta. Il gioco finisce quando ognuno di loro ha un uovo (e quindi un premio) in mano.

PESCA ALLA MELA

Questo è un gioco molto diffuso all’estero, un po’ meno da noi. Ne esistono davvero tante varianti.

Scopo del gioco è quello di far “pescare” una mela ad ogni bambino: potete lasciare le mele a galleggiare in un catino, potete appenderle ad un albero, potete permettere ai bambini di usare le mani per aiutarsi a prendere la mela oppure legare blandamente le mani dietro la schiena oppure, ancora, se avete a che fare con bambini grandicelli, provate a fare una sfida bendandoli. Potete anche usare un retino per la pesca, sopratutto se avete a che fare con bambini più piccoli.

FAGIOLI IN BUCA

Per questo gioco occorrono dei fagioli e uno scatolone a cui farete diversi fori. Scopo del gioco quello di mettere il maggior numero di fagioli possibili in buca.

Se giocate con bambini grandicelli potreste colorare ogni foro di un colore diverso e attribuire a questo un punteggio: per ogni canestro segnate su un foglio il punto realizzato e alla fine sommateli tra loro. Vince chi ha fatto più punti.

Oppure potreste creare buchi di diverse dimensioni e a seconda del centro che ognuno farà, verrà attribuito un punteggio o un premio diverso.

GIRA LA RUOTA

Il gioco è semplice: occorre creare una ruota con del cartone e fare un foro al centro in cui verrà posizionato un piccolo perno che permetterà alla ruota di girare. Dividete quindi la ruota in tanti spicchi e assegnate ad ogni spicchio un punteggio o un premio. Create quindi un fermo per la ruota e fatela girare. Il premio vinto sarà quello segnato dallo spicchio in corrispondenza del fermo.

Se avete una ruota numerata come ad esempio quella che si usa come roulette, potete far fare ai bambini delle piccole scommesse su quale numero o che colore uscirà.

TROVA LA PALLA

Questo è il più classico tra i giochi: per farlo servono 3 bicchieri e una pallina.

Mostrate la palla al giocatore, mettetela sotto ad uno dei bicchieri e scambiateli tra loro. Il giocatore proverà a seguire il bicchiere che ha la palla sotto e sarà chiamato a dire dove pensa sia quindi finta una volta che i bicchieri si saranno fermati. Sollevate il bicchiere e, se la palla sarà lì, il giocatore vincerà un premio.

Un’altra opzione è quella di utilizzare un pezzo di cartone per nascondere i bicchieri al tuo giocatore. Posizionate quindi la palla sotto uno qualsiasi dei bicchieri e quindi rimuovete il cartone. Invece di spostare i bicchieri, il giocatore dovrà indovinare quale bicchiere nasconde la palla. Questa versione è più semplice, adatta ai bambini più piccoli, specialmente se aumentate le loro probabilità di vincere nascondendo una palla in più sotto alcuni (o tutti) i bicchieri!

PESCA AL LECCA-LECCA

Un gioco di carnevale che è facile e divertente è la pesca di lecca-lecca. Comprate un gran numero di lecca-lecca e usate i pennarelli per colorare la parte inferiore dei bastoncini di lecca-lecca. Avrete anche bisogno di un po’ di paglia o rafia.

Potete rendere il gioco difficile colorando solo alcuni dei bastoncini di lecca-lecca e lasciandone una parte bianchi. In questo caso vinceranno solo i giocatori che pescano un lecca-lecca con il bastoncino colorato.

Se decidete di colorare tutti i bastoncini, scegliete colori diversi e assegnate premi diversi a seconda del colore pescato. Ovviamente mettete un numero maggiore di lecca lecca con i colori dei premi meno importanti e magari solo uno con un premio davvero super.

Mettete quindi tutti i lecca-lecca con il bastoncino rivolto verso il basso e nascosto nel paglia o nella rafia. I bambini, uno ad uno, saranno chiamati a pescare un lecca-lecca.

Quando tutti avranno il loro lecca-lecca distribuite i premi in base al colore del bastoncino. Semplice e divertente!