Come fare un caleidoscopio

Il caleidoscopio è uno strumento affasciante, sia per i bambini che per noi adulti!

Crearne uno non è difficile ma ci vuole sicuramente un po’ di pazienza ed è un’attività che va organizzata per tempo, non tutti i materiali, infatti, si trovano quasi sicuramente tra le nostre mura di casa.

Come funziona un caleidoscopio?

Prima di iniziare a costruirne uno, cerchiamo di capire come funziona: quando guardiamo al suo interno, infatti, compare un arcobaleno di riflessi e motivi colorati e questo accade perché nel caleidoscopio ci sono almeno 2 se non 3 specchi, posizionati a V o a triangolo l’uno rispetto all’altro e, alla fine del tubo, una composizione di perline colorate che si riflettono ripetutamente negli specchi quando si guarda nel foro. Quando si ruota il disco contenente le perline l’immagine cambia e si modifica in modo sempre diverso.

Caleidoscopio fai da te

Per realizzare questo caleidoscopio useremo una carta riflettente piuttosto che gli specchi, che non sono certo facili da reperire: l’immagine non sarà altrettanto nitida ma per i bambini sarà possibile partecipare a tutte le fasi di questa attività senza rischi. Un’altra parte piuttosto complessa nella realizzazione del caleidoscopio riguarda le perline: non è facile trovare il modo di inserirle facendo si che rimangano al loro posto senza sovrapporsi tra di loro. Navigando in rete ho trovato una soluzione a dire poco gentile: usare le piastre di Petri!

Materiale occorrente:

  • cartamodello per caleidoscopio
  • fogli di carta colorata
  • foglio di carta bianca
  • forbici
  • cartone
  • pellicola a specchio
  • righello
  • cannuccia (1 per caleidoscopio)
  • colla a caldo o nastro adesivo
  • bastoncino per spiedini (1 per caleidoscopio)
  • piastra di Petri diametro 90 o 100 mm (1 per caleidoscopio)
  • perline (3 per caleidoscopio)
  • oggetti colorati da guardare attraverso il caleidoscopio come perline, paillettes, occhi finti, slime, ecc.

Procedimento:

Stampa il cartamodello del caleidoscopio e taglia la carta riflettente della misura corretta. Quindi fai lo stesso per quello che riguarda il cartone e la carta colorata.

A questo punto piega la carta riflettente in tre parti uguali: appoggiala con il lato specchiato rivolto verso l’alto, quindi sovrapponi il modello che hai usato per ritagliare la carta della giusta dimensione. Segna i punti di piegatura da un lato e dall’altro e poi, aiutandoti con un righello, piega la carta per il lato lungo e ripeti l’operazione con l’altra riga. Avrai ottenuto così, avvicinando i lembi liberi, un triangolo: chiudilo fissandolo con dello scotch o la colla a caldo sul lato non specchiato.

Ripeti lo stesso procedimento con il cartone e con la carta colorata quindi inserisci il triangolo con lo specchio all’interno del cartone, incollandolo all’interno dello stesso.

Successivamente, adagia una cannuccia di carta sulla parte aperta del triangolo di cartone e fissala con della colla a caldo o del nastro adesivo.

Quindi ritaglia la copertura dell’oculare dalla carta colorata usando il modello e crea un buco al centro dello stesso. A questo punto incolla le alette a lato del tubo e infine avvolgilo con la carta colorata con la colla a caldo o del nastro adesivo.

Ora è il momento di fare i dischi “magici” che renderanno unico e meraviglioso il caleidoscopio: tra l’altro, usando i dischi di Petri, è possibile cambiarli e ottenere sempre effetti diversi.

Prima di tutto crea il foro per far passare lo stecchino: prendi uno bastoncino e taglia il lato appuntito con le forbici. Quindi crea un piccolo foro nella parte superiore e inferiore della piastra di Petri usando la punta della pistola per colla a caldo, tenendola premuta sulla piastra per qualche secondo. Attenzione, se si preme troppo forte, la piastra di Petri si spezzerà.

Adesso ritaglia un cerchio di carta bianca per creare uno sfondo neutro per il caleidoscopio e appoggialo sul fondo del disco di Petri, fissandolo con un goccio di colla. Aggiungi quindi nella piastra quello che preferisci: perline, paillettes, nastrini, slime.. e chiudi il disco fissandolo con un goccio di colla a caldo.

Inserisci quindi lo spiedino nei fori della piastra di Petri fino a quando la punta non sbuca dal fondo della stessa. Posiziona quindi una perlina in entrambe le estremità dello spiedino e incollale con la colla a caldo, sia all’interno che all’esterno.

Ora è tempo finalmente il momento di giocare con il caleidoscopio!

Per cambiare i dischi basta inserire di volta in volta uno stuzzichino diverso nella cannuccia, poi metti l’occhio vicino all’oculare a fai ruotare il disco di Petri: avverrà una magia diversa di volta in volta!

Buon divertimento!