Come costruire una astronave di carta

A casa nostra, in questo periodo, non si fa che parlare di Spazio, complice il fatto che è il tema dell’anno alla scuola materna di Margherita.

Così abbiamo deciso di provare a costruire insieme delle navicelle spaziali, usando materiali di recupero: il risultato è stato super!

Come realizzare una navicella spaziale:

Materiali:

Se non trovate i piatti di carta e volete usare i piatti di plastica non ci sono problemi, solo ricordatevi di usare una pittura acrilica al posto della semplice tempera.

Procedimento:

  • per prima cosa dipingete i piatti di carta nella parte esterna e, mentre questo si asciuga, iniziate a ritagliate la carta colorata in diverse forme (vi servirà come decorazione della navicella);
  • ritagliate alcune sagome di piccoli alieni, meglio se 2 per tipo e incollatele poi insieme per rendere gli alieni più resistenti e robusti (se no il rischio è che si pieghino e affloscino). Lasciate la base della sagoma non decorata perchè vi servirà come punto di ancoraggio dell’alieno alla navicella);
  • quindi incollate gli occhi alieni alla sagoma;
  • quando i piatti saranno asciutti, incollateci sopra le decorazioni di carta scintillante e scatenate la fantasia: sono finti pulsanti? Oblò da cui osservare lo spazio esterno? Pannelli solari? O qualsiasi cosa vi venga in mente!
  • quindi incollate i due piatti tra di loro e mettete, al centro di uno di questi, uno degli alieni;
  • ultimo, ma non meno importante: create la capsula per il vostro alieno con un bicchiere di plastica trasparente, incollando il bordo del bicchiere al piatto (usate la colla a caldo o la colla vinilica).

Ora non vi resta che giocarci!

Buon divertimento!