Spazzolino per bambini: quale scegliere?

Tra le mille scelte a cui la vita genitoriale ci mette davanti c’è anche quella dello spazzolino.

Se fino ai tre anni la faccenda ci sembra piuttosto semplice, in fondo dobbiamo districarci “solo” tra i diversi tipi di spazzolino tradizionale, dopo i tre anni si apre un nuovo mondo: quello dello spazzolino elettrico e, oggi, anche quello dello spazzolino sonico.

Come si sceglie uno spazzolino per bambini?

  • prima di tutto bisogna assicurarsi che la grandezza della testina sia giusta per la bocca del nostro bambino, in modo che spazzolando possa raggiungere senza difficoltà tutti i denti. Le setole devono essere morbide e flessibili, così da non non provocare fastidio ai bambini mentre si lavano i denti;
  • l’impugnatura deve essere comoda per permettere al bambino di impugnare lo spazzolino senza difficoltà, anche quando è bagnato;
  • quando si hanno bambini grandini, una buona tattica è quella di scegliere insieme lo spazzolino: se hanno la sensazione di averlo scelto loro, di sicuro saranno più felici di usarlo;
  • non esistono studi scientifici che dicano che uno spazzolino elettrico pulisca meglio di uno manuale e viceversa, quello che fa davvero la differenza è la tecnica di spazzolamento dei denti. Perciò, finché non siamo sicuri che i nostri bambini si spazzolino in modo corretto i denti, aiutiamoli in questa operazione quotidiana. Se i bambini invece si lavano i denti in totale autonomia, uno spazzolino elettrico potrebbe aiutarli ad ottenere una migliore pulizia dei denti grazie all’oscillazione della testina che rende quindi la pulizia più accurata.

Spazzolino elettrico e spazzolino sonico: quali sono le differenze?

Come già detto, rispetto allo spazzolino manuale e in mancanza di una buona tecnica di spazzolamento, lo spazzolino elettrico permette di eliminare da 2,5 a 5 volte più placca dentale. Inoltre permette di raggiungere senza problemi aree della bocca che solitamente si fatica a spazzolare in modo efficace.

La maggior parte degli spazzolini per bambini poi, sono dotati di un timer integrato che ti permette di rispettare i 2 minuti di spazzolamento raccomandati. Inoltre la forma e il funzionamento degli spazzolini elettrici offre la possibilità di pulire ogni dente dal basso verso l’alto con movimenti circolari su tutte le sue facce, seguendo alla lettera quella che sono le raccomandazioni dei dentisti sulle tecniche di spazzolamento corrette.

Esistono sostanzialmente due tipi di spazzolini elettrici:

  • gli spazzolini con testine rotonde detti oscillanti-rotanti;
  • gli spazzolini simili a quelli manuali detti sonici.

Gli spazzolini sonici sono dotati di una tecnologia che gli consente di raggiungere 31.000 movimenti/minuto (contro i circa 600 movimenti/minuto che possiamo raggiungere con uno spazzolino manuale), il che ci fa subito capire che i modelli dotati di tecnologia sonica sono più efficaci contro la placca dentale. Inoltre, utilizzati correttamente limitano anche i rischi per le gengive, poiché non serve esercitare una particolare pressione sui denti.

Gli spazzolini sonici, a differenza di quelli con le testine oscillanti-rotanti (quindi quelli elettrici) hanno un movimento verticale va e vieni associato a delle vibrazioni che gli permettono di rimuovere la placca in modo maggiormente efficace.

La nostra scelta: Philips Sonicare for Kids

A casa nostra il più pigro di tutti a lavarsi i denti è Giacomo: nulla è valso, fino ad oggi, a fargli migliorare la tecnica di spazzolamento o a farlo restare con lo spazzolino in bocca per due minuti. Questo, tra l’altro, gli è già costato 4 carie con conseguenti otturazioni.

Con lui abbiamo provato mille spazzolini, da quello manuale a quello elettrico, e mille tattiche differenti per migliorare l’efficacia del gesto di spazzolamento, dal lavargli i denti noi tutti i giorni i denti, alla minaccia più bieca.

Quando mi hanno chiesto di testare il nuovo spazzolino Philps Soncare for Kids ho subito individuato la cavia giusto e in me si è accesa la speranza di uscire dal clima di gelo che si instaura ormai a casa nostra (almeno) due volte al giorno, in concomitanza con il lavaggio dei denti.

Cosa ha di speciale questo spazzolino?

  • è uno spazzolino sonico, quindi il movimento è meno “invasivo” rispetto allo spazzolino elettrico con testine oscillanti-rotanti;
  • ha un Kid Timer per un aumento graduale del tempo di pulizia;
  • un KidPacer con suoni che incoraggiano a lavarsi i denti per 2 minuti;
  • è dotato di due differenti programmi, uno più intenso, per bambini già avvezzi allo spazzolino elettrico e uno più delicato, per bambini che si avvicinano la prima volta allo spazzolino elettrico;
  • le testine sono in morbida gomma per la massima delicatezza;
  • per gli amanti della tecnologia, inoltre, lo spazzolino Philips Sonicare For Kids con Bluetooth® integrato interagisce poi con l’applicazione SonicareKids che aiuta i bambini a spazzolare meglio e più a lungo. A Sparkly, il personaggio al centro dell’app, piace tanto avere i denti puliti e i bambini lo accudiscono mentre apprendono le tecniche di spazzolamento corrette per una buona igiene orale. Se i bambini usano bene lo spazzolino, Sparkly è più contento e li ricompensa ogni volta che se lo meritano. I bambini possono sbloccare accessori per personalizzare Sparkly, oppure vincere cibo per lui, che ama mangiare sano. L’applicazione ha infine un’interfaccia per i genitori che possono monitorare i progressi del bambino e personalizzare l’esperienza di gioco stabilendo per esempio delle ricompense speciali al raggiungimento di determinati risultati.

Abbiamo testato questo spazzolino per un mese e devo dire che Giacomo è molto migliorato in questo periodo. Innanzitutto il fatto che suoni circa ogni trenta secondi lo aiuta a “temporizzare” il tempo di spazzolamento di ogni area della bocca e gli permette, quindi, di fare un lavoro maggiormente accurato. Lo spegnimento automatico lo aiuta anche nel capire che “finché non si spegne, si spazzola”. Il movimento della testina è molto meno invasiva del precedente spazzolino elettrico e questo, dopo una titubanza iniziale, gli ha permesso anche di avere meno “paura” dello spazzolino e della possibilità che si facesse inavvertitamente male alle gengive.

Alla fine è piaciuto così tanto a Giacomo.. che ora lo vuole anche Nicolò!

Se volete accodarvi a Nicolò nell’acquisto dello spazzolino, vi segnalo che sullo shop on-line di Philips è possibile acquistare i prodotti per l’igiene orale con il 25% di sconto attraverso questo codice, da inserire al momento dell’acquisto: MAMMEOHC25  

E già che siete in vena di shopping, sappiate che la rivoluzione degli spazzolini da denti ha coinvolto tutta la famiglia: anche io e Max, alla fine, ci siamo convertiti allo spazzolino sonico. Come nelle migliori storie d’amore, in vista del nostro anniversario di matrimonio ci siamo regalati qualcosa di poco romantico ma molto funzionale: uno spazzolino Philps Sonicare della serie Diamond Clen Smart.

In particolare, il nostro spazzolino ha in dotazione 3 diverse testine (la Testina Premium Plaque Defece, che rimuove fino a 10 volte più placca rispetto ad uno spazzolino manuale, la Testina Premium Gum Care, che migliora sette volte di più la condizione delle gengive in sole due settimane e la Testina Premium White, che rimuove il 100% di macchie superficiali) così da avere ognuno la sua testina preferita e un solo spazzolino condiviso (perché in amore si condivide tutto, anche il corpo dello spazzolino!)

Post in collaborazione con Philips