Cinque regole per dormire bene la notte

Dormire è un bisogno, sopratutto per noi mamme: se di notte siamo riuscite a dormire bene, anche il nostro umore sarà migliore.

Prima di diventare mamma non sapevo nemmeno cosa volesse dire “non riuscire a dormire, mi addormentavo pressoché ovunque e a qualsiasi ora del giorno o della notte senza troppi problemi. Ero un po’ come la bambola di mia figlia: bastava mettermi sdraiata che chiudevo gli occhi e dormivo.

Da quando sono arrivati i bambini, invece, le cose sono radicalmente cambiate. Un po’ per l’allattamento, che non conosce orari. Un po’ perché a me il figlio “che dorme tutta la notte da quando è nato” non è mai capitato e anche adesso, spesso, Giacomo si sveglia ancora (magari solo per bere, ma comunque mi chiama).

Negli ultimi mesi devo dire che i risvegli dei bambini si sono diradati ma, in compenso, il mio sonno non è per nulla migliorato. Forse sono tutti questi anni di continui risvegli, forse è questo caldo che non smette nemmeno di notte ma capita spesso che al mattino mi svegli più stanca e assonnata piuttosto che riposata.

Come migliorare il proprio sonno?

Ecco qui qualche semplice accorgimento per dormire meglio:

  • se non prevedete di fare molto tardi la sera o se non vi aspetta un pomeriggio particolarmente stancante, evitate o limitate i sonnellini pomeridiani (anche se lo so che a mettere a letto i bambini dopo pranzo.. vien voglia di fare un bel sonnellino con loro!)
  • mangiate leggero a cena (e attenti al dopo cena!): l’estate è piena di tentazioni gastronomiche che possono interferire con un buon sonno. No a fritti, piatti elaborati ma attenzione anche al gelato o al dessert dopo cena. Non andate però a letto digiuni: la fame notturna è una delle possibili cause di risveglio. Evitate anche di assumere caffeina, alcool, tabacco, o cioccolato nelle ore serali o nel tardo pomeriggio, possono risultare eccitanti.
  • attenti a quel che guardate in TV (o su internet): cercare di dormire subito dopo aver visto un thriller o un fil d’azione può diventare difficile. Preferite film o trasmissioni che risultino il più rilassante possibile. Con la bella stagione concedetevi una bella passeggiata: farà bene al riposo.. ma anche al fisico!
  • non andate a letto se non avete sonno: sembra una cosa banale ma non c’è niente di peggio che mettersi a letto.. ad aspettare che arrivi il sonno! Oltre a non ottenere il risultato desiderato.. rischiate di raggiungere il risultato opposto proprio per il nervoso che si accumula in attesa che il sonno arrivi. Piuttosto concedetevi un bel bagno caldo, che è sicuramente rilassante e predisponente verso un buon sonno.
  • create un ambiente idoneo al sonno: assicuratevi che il letto sia confortevole, che la stanza abbia una temperatura confortevole e che ci sia un buon ricambio d’aria, evitate i rumori eccessivi ed eliminate la luce ambientale per quanto possibile.

E se il sonno proprio non arriva?

Se tutti questi accorgimenti non sono stati sufficienti a migliorare il sonno, possono venirci in soccorso alcuni rimedi naturali a base di melatonina, utili per dare una risposta specifica ai disturbi del sonno come l’addormentamento o i risvegli notturni indesiderati.

In particolare Nathura ha creato la linea Armonia, l’unica a contenere melatonina con un grado di purezza certificata non inferiore al 99,9% (Certiquality – Documento Tecnico n° 60 – certificato n° P1390).

In base al tipo di disturbo che si ha, è possibile scegliere tra diversi prodotti specifici della linea Armonia:

  • ARMONIA RETARD, per agire sul sonno disturbato. Il prodotto si caratterizza, infatti, per un rilascio controllato: dopo l’assunzione circa un terzo viene rilasciato in pochi minuti e la restante parte in maniera controllata lungo il corso della notte. Si consiglia Armonia Retard nel caso di risvegli notturni, facilitando un sonno regolare.
  • ARMONIA ORO, per un aiuto rapido nell’addormentamentoLa formulazione in compresse sublinguali favorisce il rapido assorbimento attraverso la mucosa orale, raggiungendo subito il circolo sanguigno, per agire nell’immediato. Utile anche per favorire il riaddormentamento.

Buon riposo!

Post in collaborazione con Nathura