BIC Gelocity Illusion: un nuovo modo di scrivere

Se penso ai miei primi anni di scuola, di sicuro mi vengono in mente gli innumerevoli buchi nei fogli, a furia di cercare di cancellare qualche errore ortografico con la gomma rossa e blu. In alternativa, quando cancellare (o meglio il buco nel foglio) non era più concesso, le pagine erano costellate di righe per nascondere ma non occludere alla vista gli inevitabili errori. Quale fosse l’effetto peggiore, ad oggi, non saprei dirlo.

Oggi – per fortuna – il mondo delle penne è cambiato e i piccoli scrittori in erba (ma anche noi writeaholic) possono contare su BIC Gelocity Illusion: una penna cancellabile e ricaricabile con inchiostro gel termosensibile.

BIC Gelocity Illusion condensa in sé tutto quello che noi, amanti compulsivi della scrittura a mano, dei quadernetti per gli appunti, dei post-it in ogni dove abbiamo sempre sognato: punta media da 0.7 mm, scrittura scorrevole e fluida, grip in gomma per un’impugnatura confortevole. Ciliegina sulla torta: è disponibile in 8 colori (il brivido di piacere che scorre sulla mia schiena lo potete capire solo se, ogni volta che andate al supermercato, passate obbligatoriamente dal reparto cartoleria e rimirate le penne con la stessa intensità con cui una volpe osserva il pollaio).

Quindi da oggi, grazie a BIC Gelocity Illusion scrivo, cancello e riscrivo quante volte voglio (e se sono gentile può farlo anche Nicolò, saltatore professionista di doppie ogni volta che si accinge a scrivere anche la più semplice delle frasi), perché è cancellabile e ricaricabile.

 

In poche parole, come ogni prodotto BIC, ti semplifica la vita ed è da sempre sinonimo di affidabilità e convenienza.

Post in collaborazione con #BICGelocityIllusion