Locali a misura di bambino: ve ne racconto due + un’app per scovarli

Inutile negarlo, quando entro in un locale con tutta la truppa al seguito, non sempre la faccia di chi ci accoglie riesce a dissimulare per tempo il terrore: tre bambini entro i 6 anni di età sono sinonimo di rumore, manine ovunque e disturbo degli avventori (anche solo perché si piazzano accanto ai pacchetti di patatine chiedendoli con insistenza o implorano di comprargli la milionesima macchina “che proprio desiderano tantissimo“).

Nel tempo ho imparato a fregarmene, in fondo sono un cliente come altri, almeno non rompo le scatole se il caffè sa di bruciato o se non c’è quel particolare oggetto che cercavo da tanto. Sicuramente, se posso, evito i negozi in cui so di non essere particolarmente gradita e frequento più spesso quelli dove tutti, dai più piccoli ai più grandi, ci sentiamo i benvenuti.

Qui, dove abito, in particolare ne adoro due:

TUTTO PER LA CASA a Castano Primo (Mi)

E’ il mio negozio di giocattoli preferito: ogni gioco in vendita è stato scelto con amore, ma sopratutto, con testa. La maggior parte dei giochi che ci sono a casa nostra arrivano da lì e se ho scovato micro nicchie di giochi intelligenti lo devo a Francesca, conosciuta a casa nostra come Francescagiocattoli (mi raccomando, va letto tutto attaccato e senza mai prendere fiato), la proprietaria del negozio.

siamo sempre i benvenuti, c’è un angolo gioco con pennarelli e altri giochi a disposizione e ai bambini è concesso toccare un po’ tutto (nei limiti del lecito, ovviamente, ma sapete quante volte, in un negozio di giocattoli – che per un bambino equivale al paese dei Balocchi – siamo stati ripresi perché “non si può toccare“?).

Francesca è sempre sorridente, affabile, competente. E’ una delle persone più gentili che conosca: per farvi capire, ormai, il grado di confidenza che ho con lei, vi basti sapere che l’ultima volta che ho avuto bisogno di un gioco mi è bastato mandarle un whatsapp per trovarlo, poche ore dopo, bello che pronto per essere portato ad una festa. Spesso usciamo di lì con un gioco per un altro bambino.. e tre per i miei, perché, magari anche solo un piccolo pensierino, per i bambini non manca mai. Dopo la tata, è la persona che vizia di più i miei figli!

E se cercate una pagina che vi metta voglia di fare acquisti in modo compulsivo, mettete il like sulla loro pagina Facebook senza remore!

MANINA BELLA Family Game and Coffee a Busto Arsizio (Va)

Siete alla ricerca di un bar che vi permetta di bere un caffè in pace, magari seduti al tavolo, mentre siete in giro con tutta la prole? Cercate un posticino dove consumare una piccola merenda con i vostri cuccioli? Ecco il locale che fa per voi!

Manina Bella nasce dall’idea di due giovani mamme, Manuela e Valentina, che hanno messo insieme passione, esperienza e creatività per progettare un luogo di espressione per i bambini, uno spazio di relax e condivisione per gli adulti. E’ il primo family game and coffee tra Milano e Varese dove i bimbi giocano, comunicano, sperimentano e i grandi si rilassano per una pausa caffè, uno spuntino o un aperitivo con gli amici.

Nel tempo il progetto è cresciuto e si è evoluto e oggi Manina Bella è anche uno spazio perfetto per fare feste di compleanno e per partecipare, durante tutto l’anno, ai tantissimi eventi e laboratori che vengono proposti. Per rimanere sempre aggiornati sui loro progetti, vi consiglio di mettere il like sulla loro pagina Facebook.

E se non sono vicino a casa? Facile! Uso l’app di Baby Pit Stoppers

Mi è successo più volte di varcare la soglia di un negozio e di fare retro front alla velocità della luce perché, in uno sguardo, ho capito che quel posto non faceva per noi e, nel farlo, sono ovviamente morta di vergogna.

La scelta di un posto, piuttosto che di un altro, cade anche su altri requisiti, come ad esempio la presenza di un bagno adeguato ai loro bisogni (con, ad esempio, il fasciatoio), alla proposta di menù dedicati, alla presenza di un piccolo angolo per farli giocare..

Quando ho sentito Valeria, qualche anno fa, raccontare del progetto “Baby Pit Stopper” sono diventata subito una sua grande fans e sostenitrice: la comunità, nata nel 2015, si è da subito prefissata di realizzare la più ampia e capillare mappatura italiana di locali family friendly, cioè adatti e attrezzati per accogliere famiglie con bambini piccoli.

Come tutte le cose belle, il progetto è destinato a crescere: nel 2016 Valeria ha fondato l’associazione Baby Friendly Society che ha l’obiettivo di continuare a progettare un mondo sempre più a misura di neogenitori, di favorire la possibilità di uscire liberamente da casa anche con bambini piccoli e di incentivare la realizzazione di servizi adatti alle loro esigenze.

Oggi, la mappatura è consultabile attraverso il sito www.babypitstoppers.com e tramite l’app “Baby Pit Stoppers”, che è scaricabile gratuitamente sui dispositivi Android.

Da qualche giorno a questa parte, poi, il progetto si è evoluto: i negozianti stessi hanno la possibilità raccontare la loro storia, la loro attività e i servizi che offrono alle famiglie. I genitori potranno, sempre attraverso l’app, recensire e dare un voto alle strutture, in un’ottica di trasparenza e condivisione delle informazioni

Valeria racconta: “abbiamo aggiunto ai punti sulla mappa anche schede di approfondimento in cui diamo volto e voce alle persone che hanno reso le loro attività commerciali luoghi accoglienti per i neogenitori. Offriamo così un doppio servizio: le famiglie sanno quali sono i locali più adatti alle loro esigenze e mostriamo modelli replicabili affinchè anche altre strutture si attrezzino per diventare family friendly”.

Tutto questo è stato possibile anche grazie all’azienda Holle – che produce alimenti per bebè biologici – e che ha deciso di unirsi alla missione di Baby Pit Stoppers attraverso una donazione, permettendo così all’associazione Baby Friendly Society di continuare ad essere al fianco delle neofamiglie, offrendo loro un servizio utile e gratuito.

Per saperne di più andate sul sito www.babypitstoppers.com e se volete diventare una Struttura Amica inviate una mail a strutture@babypitstoppers.com. Ultimo, ma non meno importante: potete restare sempre aggiornati sulle ultime novità e sulle nuove recensioni mettendo il like alla loro pagina Facebook.
Questo semplice strumento, grazie al web e al passaparola, è stato utilizzato da oltre 20.000 famiglie!