HEADU: non chiamateli semplicemente giochi per bambini!

Se si è genitori attenti, sapete bene che non è facile scegliere i giochi giusti per i nostri bambini, sopratutto oggi che siamo sommersi dalle offerte, che abbiamo in casa un sovrannumero di giochi e ci troviamo a ripetere frasi tipo “in questa casa ci sono troppi giochi!” più volte durante la giornata.

Ma, nonostante la premessa, ammetto di essere la prima in constante ricerca di qualcosa che stimoli la loro creatività, la capacità di concentrazione, orientamento logica, favorisca la cooperazione e li aiuti nello sviluppare l’autonomia. Pretendo troppo? Forse si.

D’altra parte il gioco è la loro maggiore fonte di apprendimento, il loro “lavoro“, il loro modo per assorbire il mondo esterno.. allora perché non cercare di dargli questa possibilità nel migliore dei modi?

Quando mi sono imbattuta nei giochi HEDU sono rimasta molto affascinata dall’attenzione che ci mettono nel progettare e nell’ideare i giochi, nella quantità e qualità di attività che si possono fare con ogni gioco, nell’uso di materiali semplici e “vivi” come la cartone e il legno.

Ma, sopratutto, mi ha colpito la filosofia che c’è alle spalle: la LIFELONG LEARNING. Secondo questo metodo “è necessario, sin dall’età evolutiva, sviluppare una capacità di imparare lungo tutto l’arco della propria vita, in diversi luoghi e situazioni, con diversi mezzi e modalità. L’obiettivo è di adeguare, migliorare e indirizzare costantemente le proprie competenze, le proprie inclinazioni e i propri sforzi in una prospettiva utile sia a livello personale, sia a livello civico e sociale.”

Come fare tutto questo? Attraverso la LIFELONG PLAYING HEADU, un metodo per promuove e stimolare le intelligenze e le inclinazioni naturali dei bambini attraverso il gioco:

  1. Giocare molto. Pensare al gioco come ad uno strumento evolutivo essenziale.
  2. Dispositivi didattici. Far giocare i bambini con dispositivi didattici divertenti che attivino processi adattativi orientati a specifiche competenze.
  3. Menù di competenze. Creare tanti dispositivi didattici in modo da soddisfare un menu ricco e articolato di competenze davvero utili e orientate al futuro, che stimolino varie intelligenze.
  4. Intelligenze multiple. Pensare che i bambini, come del resto tutti gli individui, nell’apprendere e costruire competenze, attivino diverse formae mentis, come se fossero più «materie prime intellettuali» e che queste siano in realtà gli ingredienti appropriati per avere una capacità di apprendimento permanente.
  5. Educazione personalizzata. Concepire una formazione personalizzata, che valorizzi le diverse intelligenze e inclinazioni dei bambini e fornire gli strumenti ai genitori per promuovere un apprendimento spontaneo e non forzato.

Con i giochi HEADU i nostri bimbi non stanno semplicemente giocando ma stanno passando attraverso un vero e proprio processo di apprendimento.

L’apprendimento è un “fatto evolutivo” e si compie attraverso la necessità di adattarsi ad un cambiamento, così come “essere competenti” non consiste solo nel compiere azioni routinarie, ma anche e soprattutto nel mobilizzare il pensiero di fronte ad un compito nuovo.

Il metodo Headu prevede quindi non semplicemente dei giochi, ma dei veri e propri dispositivi didattici che inneschino un processo adattivo: il bambino, attraverso il gioco, deve attivare più modi di pensare, più formae mentis, al fine di risolvere una situazione più o meno complessa. Il suo sforzo, ben motivato dal gioco, lo porterà a nuove competenze, ovvero a nuove combinazioni dei suoi saperi, saper fare e saper essere. Ciascun gioco Headu è quindi orientato a allo sviluppo e alla formazione di specifiche competenze.

Principalmente ci sono 6 grandi temi:

  • il sè, l’uomo e la storia
  • il mondo delle parole
  • i linguaggi espressivi
  • i numeri, lo spazio e il tempo
  • la scienza e la tecnologia
  • il pensiero e la sintesi

che, mescolati insieme, vanno a formare circa 30 aree di competenza. Perché creare tutto questo? Semplice! Perché non esiste una sola forma mentis! Secondo Howard Gardner “non esiste una sola intelligenza ma ciascuna persona dispone alla nascita di più modi di pensare, più formae mentis, relativamente indipendenti l’una dall’altra. Presenti biologicamente in ciascun individuo, anche se in modo diverso, queste intelligenze in realtà prendono forma in un contesto culturale favorevole, ossia in un contesto antropologico in grado di farle emergere e di apprezzarle“.

Gardner sottolinea che le intelligenze, pur lavorando in modo relativamente autonomo (il cervello ha operazioni e processi distinti per ciascuna di esse), nella realtà si osservano unite e combinate nelle varie forme di competenza che un individuo dimostra in un campo o in una disciplina. Il bambino, nell’acquisire conoscenze, risolvere problemi e manifestare abilità, innesca più di un area intellettuale, più di una forma mentis, sviluppandone un amalgama unico e peculiare che lo distingue da ogni altro.

Ergo: non è possibile una sola forma di educazione.

Cosa possiamo fare noi, in concreto, per i nostri bambini?

Prima di tutto dobbiamo cercare di comprendere bisogni dei nostri bambini: ciascun individuo il profilo intellettivo del nostro bambino e rispettarlo al massimo, mettendolo nella condizione di poter imparare sulla base delle proprie inclinazioni e dei propri talenti.  E poi dobbiamo aiutarli a sviluppare la propria intelligenza attraverso la scelta del gioco giusto per ciascuno. I giochi HEADU si prestano perfettamente a questo scopo. 

Come scegliere, quindi, un gioco HEADU?

Il sito è piuttosto intuitivo: principalmente i giochi sono divisi per fasce d’età. Dopodiché si può anche scegliere quale area di competenza andare principalmente a stimolare, nella scelta del gioco. Così, in pochi e semplici click, la scelta è fatta!

Ogni gioco dispone di diverse foto esplicative ma, se si hanno ulteriori dubbi è possibile leggere le istruzioni di ogni gioco, per avere un’idea più completa.

Noi abbiamo provato diversi giochi e li abbiamo trovati tutti ben fatti, con materiale di qualità e grafica accattivane ma, soprattutto, hanno avuto un incredibile successo tra i bambini!

I prodotti Head sono disponibili on line oppure presso i migliori negozi di giocattoli!