Cosa regalare a un bambino di 4 anni

Trovare il regalo giusto, per ogni età, non è facile. Sopratutto oggi, che i bambini hanno tutto senza quasi bisogno di chiedere e riuscire a stupirli è quasi una chimera.

Ecco allora una lista di 10 regali intelligenti per un bambino di 4 anni:

  • BICICLETTA O MONOPATTINO

E’ un grande classico, uno di quei giochi che non stuferanno mai e per cui i bambini non perderanno mai l’entusiasmo. A 4 anni sono in grado di stare in equilibrio su una di quelle bici con le ruote piccoline (12 pollici), in alternativa, scegliendo un modello con le ruote un po’ più grandi (16 pollici), avranno bisogno ancora per un po’ delle rotelle (ma solo perché il peso della bici è troppo da sostenere in fase di partenza e frenata).

Se hanno già la bici, un bel monopattino (meglio se a due ruote, vero che faranno più fatica all’inizio ma lo sfrutteranno poi più a lungo) li farà felici!

  • PUZZLE LAVAGNA MAGNETICA

E’ un gioco multifunzionale che permette ai bambini di giocare in mille modi diversi: da una parte possono scrivere su una lavagna con i gessetti, dall’altra possono creare infiniti paesaggi e personaggi con i magneti. Solitamente si richiude su se stessa, facendola diventare anche un ottimo gioco da viaggio!

  • LEGO DUPLO O LEGO JUNIOR

Se sono appassionati dei più famosi mattoncini al mondo, una scatola in più li renderà di sicuro felici. Gli ultimi anni sono stati creati anche tantissimi play set a tema e questa potrebbe essere l’occasione giusta per regalargliene uno con i suoi personaggi preferiti. In alternativa, se sono già molto abili con i mattoncini, potreste provare uno dei set Lego Junior che hanno i pezzi piccoli, come il Lego Classico, ma sono più facili da costruire.

  • TEMPERE LAVABILI E PENNARELLI A PUNTA FINE

Per gli amanti dei disegni è ora di sperimentare qualcosa di nuovo: qualche tubetto di tempera lavabile oppure dei pennarelli a punta fine. La motricità fine ormai ha raggiunto un buono stadio di sviluppo e tenere in mano pennelli e pennarelli sottili non è più così difficile. Magari da accompagnare con un bel quaderno da disegno.

Tra l’altro curiosando tra le novità ho trovato la tempera solida in stick: i miei bimbi l’avevano provata ad una festa e gli era piaciuta tantissimo! Tra l’altro fa anche un doppio effetto, a seconda di come la si usa: se premi poco crei l’effetto cera, se premi in modo deciso crei l’effetto tempera ad alto effetto coprente.

  • SABBIA CINETICA

E’ un’ottima alternativa alle classiche paste modellabili (tipo dido’) e oggi in commercio esistono tantissime scatole gioco pronte all’uso. Anche questo rientra a pieno titolo tra i giochi che non stufano mai!

  • TANGRAM

Ci giocavate da piccoli? Io si e mi piaceva tantissimo! Anche se può sembrare presto perché riescano a seguire le istruzioni e fare le diverse figure, non è detto che, lasciando spazio alla fantasia, non riescano comunque ad inventare infiniti personaggi. Ovviamente, come per tutti i giochi da tavolo, sono i primi approcci e, a meno che non vi ritroviate un bambino esternate tranquillo, speso risulterà un gioco per cui manifesteranno interesse in un secondo momento, appunto, dove regnerà la tranquillità. E’ anche un gioco che si sposa benissimo per essere giocato con un adulto.

  • LIBRI

Non ci sono mai abbastanza libri nella libreria di un bambino! A 4 anni possono cominciare ad apprezzare i libri con tante spiegazioni ma ancora sotto forma di gioco, come quelli con le caselline: il vivere il libro come una vera e propria caccia al tesoro li diverte ancora molto. In alternativa i classici libri di intrattenimento, magari scegliendo editoria di qualità, sono molto apprezzati.

  • GIOCHI IN SCATOLA

E’ finalmente arrivata l’età in cui il gioco si fa più statico e viene apprezzata anche la costruzione logica: ecco che il gioco in scatola comincia ad entrare nel loro campo di interesse. Fondamentale che sia il più possibile interattivo e semplice, troppe regole non li aiutano così come partite troppo lunghe, se siete appassionati di Risiko, ecco, è ancora presto.

A casa nostra vanno tantissimo i giochi della Red Glove, una piccola casa editrice indipendente che fa giochi in scatola di qualità, divertenti e intelligenti. Sono giochi che piacciono sia alla mamma che a loro, cosa importante perché la prima regola per giocare bene con loro è quella di divertirmi anche io.

Per i bambini di 4 anni, hanno 3 proposte interessanti: l’Isola del Tesoro, nasconDino e Aia Gaia, noi li abbiamo testati tutti e hanno superato la prova a pieni voti!

giochi red glove

  • DOODLE TAPPETO MAGIC

Ecco, questo è davvero qualcosa di diverso, che ancora non è molto diffuso. E’ un tappeto (60×80 cm) con una superficie morbida e speciale per colorare e disegnare utilizzando i pennarelli speciali che poi si cancellano con un cancellino a base d’acqua.. insomma, come un enorme foglio da disegno, ma infinito!

  • WALKIE TALKIE

Questo è uno dei giochi che preferivo di più da bambina solo che, essendo figlia unica, non avevo quasi mai nessuno con sui giocarci. Qui invece i bambini non mancano e.. nemmeno le avventure e i messaggi segreti che si passano parlandosi a distanza. A 4 anni sono finalmente in grado di capire il meccanismo schiaccio – aspetto – parlo – ascolto, anche se man mano che il gioco si fa concitato la cosa appare più difficile.

Questo articolo è frutto della nostra personale esperienza e contiene link affiliati.